Ritrovato l’arsenale della mafia barcellonese

6 agosto 2014

A seguito delle rivelazioni del pentito Carmelo D’amico. I carabinieri del Reparto operativo di Messina guidati dal maggiore, Ivan Bottacchia, hanno ritrovato armi e migliaia di munizioni. L’intero arsenale era custodito in un terreno di via Isonzo a Milazzo, a pochi passi dall’abitazione di Francesco Anania, appuntato dei carabinieri. Quest’ultimo era stato indicato dallo stesso D’Amico come la “talpa istituzionale”. Anania verrà ascoltato dal gip di Barcellona, Anna Adamo.