Ancora una tragedia nelle acque del Mediterraneo: recuperati i cadaveri di due migranti

Il barcone sul quale viaggiavano è affondato a 50 miglia dalle coste della Libia. Ad intervenire il pattugliatore Peluso, che ha tratto il salvo 268 profughi. Gli uomini della guardia costiera hanno recuperato due corpi ma rimane imprecisato il numero delle vittime del naufragio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*