L’ex pentito di mafia Vincenzo Scarantino arrestato con l’accusa di abusi sessuali al termine della puntata di Servizio Pubblico in cui era stato ospite

A prelevare Scarantino, che, accompagnato da alcuni giornalisti della trasmissione di Michele Santoro, stava tornando nel proprio hotel, gli uomini della Squadra Mobile di Torino. E’ accusato di abusi sessuali nei confronti di una ragazza con problemi psichici, commessi all’interno di una comunità in cui era educatore. Nel corso della puntata di Servizio Pubblico, Scarantino aveva ribadito che fu costretto a mentire al processo sulla strage di via D’Amelio su pressioni dell’allora capo della Polizia, Arnaldo La Barbera. Le false accuse di Scarantino si erano rivelate decisive per le condanne al procedimento per l’omicidio del giudice Paolo Borsellino e la sua scorta, condanne successivamente annullate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*