Arrestato il sindaco di Licata, accusato di corruzione in atti giudiziari

In manette Angelo Balsamo, 58 anni, eletto primo cittadino del comune agrigentino meno di un anno fa, tra le fila del Pdl. Balsamo è accusato di falsa testimonianza nel corso di un contenzioso in seguito a un incidente stradale, al fine di favorire la presunta vittima, Francesca Bonsignore, arrestata anche lei, in modo da ottenere un premio più elevato. Sia Balsamo che la Bonsignore sono stati ristretti ai domiciliari dal gip del Tribunale di Agrigento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*