In atto la riorganizzazione amministrativa voluta dal sindaco Renato Accorinti

10 gennaio 2014

Tra i cambiamenti più evidenti che riguardano la nuova distribuzione di incarichi e uffici per i 1800 dipendenti comunali c’è la significativa riduzione dei Dipartimenti, che da 57 verranno sfoltiti a 22, grazie alla confluenza di funzioni dei settori. La notifica dei provvedimenti verrà distribuita a tutti i dipendenti insieme all’assegnazione dei nuovi incarichi dirigenziali. Tra le novità, solo 5 i trasferimenti nel nuovo dipartimento Entrate Tributarie e l’assegnazione di Antonio Ruggeri , ex capo di Gabinetto del sindaco Buzzanca, al dipartimento Politiche Culturali ed Educative.