Sarà presentata una delibera di giunta per consentire il pagamento posticipato della seconda e terza rata della Tares senza sanzioni di mora

Ad annunciarlo in commissione il vicesindaco Signorino. Non potendo per legge posticipare le date di scadenza delle altre due rate, previste il 16 febbraio e il 16 aprile, Signorino ha affermato che tuttavia è nelle competenze dell’amministrazione comunale poter deliberare il mancato aggravio delle eventuali sanzioni di mora. Le date ipotizzate per poter pagare la Tares senza ulteriori balzelli sono il 31 marzo e il 31 maggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*