Mirella Agliastro, sostituto procuratore di Palermo, minacciata di morte

Una lettera intimidatoria è stata inviata all’ufficio del pubblico ministero, che si occupa di misure di prevenzione nei confronti di indagati per mafia. Dopo l’episodio, si è riunito il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, presieduto dal prefetto Francesca Cannizzo: al pm assegnati la scorta e un’auto blindata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*