Scontro a fuoco a Villa Lina, accusato di tentato omicidio Luca Di Napoli

Gli agenti della Squadra Mobile hanno notificato la misura di custodia cautelare in carcere al 24enne Luca Di Napoli, una delle due vittime della sparatoria di Capodanno verificatasi a Giostra. Il giovane, attualmente ricoverato al Policlinico a causa delle ferite da arma da fuoco riportate all’addome ed ai glutei, è stato accusato del tentato omicidio di Angelo Chiarello, padre della fidanzata di Di Napoli. Lo scontro a fuoco, secondo gli inquirenti, sarebbe avvenuto a causa di dissidi familiari, che hanno rischiato di finire in tragedia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*