Ponte dell’Epifania estremamente variabile

3 gennaio 2014

I prossimi 3-4 giorni saranno caratterizzati da una nuova perturbazione, più attiva alle nostre latitudini tra domenica e lunedì. Inizialmente, avremo quindi cielo irregolarmente nuvoloso, con precipitazioni che diverranno sempre più diffuse, specialmente dalla serata di sabato, mentre una leggera attenuazione si attende dal pomeriggio dell’Epifania. Le temperature si manterranno per lo più stazionarie, con massime di 14-16°c e minime sui 10-12°C, mentre l’umidità avrà valori tra il 55 e il 95%. La ventilazione, invece, si mostrerà progressivamente moderata o localmente forte da ovest-sudovest, con ulteriori rinforzi. Pertanto, i mari avranno un moto ondoso in graduale intensificazione, con lo Ionio e lo Stretto che si presenteranno mossi o temporaneamente molto mossi, mentre il Tirreno si mostrerà tra molto mosso e localmente agitato, specialmente in mare aperto e attorno alle Eolie, quindi con possibili mareggiate nelle coste esposte