Ordinanza contro i mezzi pesanti, per Bluferries il Comune di Messina non avrebbe rispettato gli accordi

L’amministratore delegato di Bluferries Giuseppe Sciumè in una nota al sindaco Renato Accorinti e all’assessore alla Mobilità Urbana Gaetano Cacciola parla di deroghe non rispettate. Secondo Sciumè l’ordinanza prevedeva solo sei corse a Tremestieri. “Ma a partire da lunedì 28 – dichiara Sciumè – la polizia municipale ha elevato innumerevoli verbali di contestazione nei confronti dei mezzi pesanti che si recavano all’imbarco” del porto storico.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*