Fioccano le proteste per l’ordinanza anti tir. La prefettura richiede un altro confronto

Numerose lamentele sono giunte in prefettura da diverse società di trasporti tra cui l’associazione A.I.A.S, che ritiene inaccettabili i tempi d’attesa all’approdo di Tremestieri, e la ditta autotrasporti VE.DI.S che si trova in difficoltà per rifornire le stazioni di servizio all’interno della città. Il viceprefetto Maria Antonietta Cerniglia ha quindi scritto al sindaco Accorinti per rendere nota la situazione e chiedere un nuovo confronto tra le parti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*