Processo scaturito dall’operazione Gramigna: condannati i boss emergenti dei clan di Giostra, Camaro e Santa Lucia

Al termine del processo di primo grado con rito abbreviato per sei degli arrestati nel corso della maxi operazione di Polizia scattata nel 2011 che scoprì i collegamenti fra i clan cittadini per quanto riguarda lo spaccio di droga, estorsioni ed usura, sono stati inflitti complessivamente 50 anni di reclusione. La pena più alta a Vincenzo Pergolizzi, considerato il boss emergente del clan di Camaro: per lui 18 anni di reclusione. 12 anni invece a Lorenzo Micalizzi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*