Manifestazione degli studenti, con loro anche la Flc Cgil

Dopo i tagli della Provincia alle scuole di secondo grado scendono in piazza i ragazzi e i rappresentanti sindacali. ‘Il commissario della Provincia, afferma il segretario della Flc Grazie Pistorino, non sa che le istituzioni scolastiche non hanno la disponibilità di sostenere, neanche in parte, le spese delle utenze e che per le scuole non esiste questa voce in bilancio’. Secondo i sindacati anche l’Ateneo messinese sta affrontando un momento di particolare tensione con una ‘diminuzione costante del Fondo di Finanziamento Ordinario, difficile rapporto con il territorio per cui il tasso di occupazione a tre anni dal titolo è per l’Università di Messina pari al 51,4%, collocando il nostro Ateneo al 55° posto su 58 tra le Università statali e, conclude la Pistorino, debolezza della ricerca’.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*