La Dia confisca beni per 400.000 euro a Galati Giordano

La confisca, ai danni dell’esponente di spicco del clan dei tortoriciani, riguarda un’immobile a Tortorici e una ditta di rivendita di giornali e periodici con sede a Pisa. Le indagini della Direzione investigativa antimafia sulla situazione patrimoniale di Orlando Galati Giordano sono scattate il 9 marzo del 2010, data in cui è divenuta definitiva la sentenza di condanna a venti anni di reclusione per i reati di associazione mafiosa, omicidi ed estorsioni.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*