Il consigliere comunale Piero Adamo chiede che il Comune si costituisca parte civile nell’eventuale processo per lo scandalo alla facoltà di Farmacia

Dopo gli arresti di Giuseppe Bisignano e Giuseppe Teti, rispettivamente direttore del Dipartimento e docente di Microbiologia, il consigliere comunale di Siamo Messina, Piero Adamo, nel corso dell’ultima seduta del Consiglio, ha chiesto una presa di posizione forte da parte delle istituzioni: in caso di processo, infatti, Adamo ha richiesto che il Comune si costituisca parte civile, per “il danno arrecato all’immagine della città e al futuro dei suoi ragazzi”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*