Palermo, sequestrati beni per oltre 500 mila euro a un presunto estortore di Cosa Nostra

26 settembre 2013

A essere interessato del provvedimento emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Palermo, il 47enne Giovanni Rao, arrestato lo scorso aprile con l’accusa di tentata estorsione e minacce aggravate dal metodo mafioso, ai danni di un noto ristorante palermitano. Il sequestro ha riguardato un esercizio commerciale, cinque fabbricati, tre autovetture, un motociclo e conti correnti.