Trasportava 30 tonnellate di hashish, intercettata dalla Guardia di Finanza, una nave viene data a fuoco dal suo equipaggio

La motonave “Gold Star”, battente bandiera della Tanzania, in seguito all’intercettazione delle Fiamme Gialle nel Canale di Sicilia, è stata scortata sino al porto di Pozzallo. I nove membri dell’equipaggio, tuttavia, nel tentativo di scongiurare controlli una volta attraccati, hanno dato alle fiamme l’imbarcazione. Una parte del carico di stupefacenti è andato distrutto, si stima che il valore complessivo della droga presente fosse di 100 milioni di euro. Tutti i membri dell’equipaggio, tra di loro anche uno intossicato, dopo esser stati portati in salvo, sono stati arrestati.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*