Scandalo immobiliare a Modica, tra gli indagati anche un ex assessore

Truffa, appropriazione indebita, falsità in atto pubblico e concussione sono le ipotesi di reato formulate dalla Procura della località ragusana, in seguito a una vendita di un terreno avvenuta nel 2008 per 600mila euro, con presunta tangente per ottenere le autorizzazioni per edificare. Cinque in tutto gli indagati, tra cui l’ex assessore Carmelo Drago.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*