Il professore Giuseppe Longo si è suicidato, aperta un’inchiesta

26 luglio 2013

A rivelarlo la Gazzetta del Sud, che scrive come la morte del docente universitario sia avvenuta in seguito all’assunzione in via endovenosa di cloruro di potassio. Prima dell’estremo gesto il professore ha scritto una lettera di addio ai familiari. La Procura ha aperto un’inchiesta per istigazione al suicidio. Quindici anni fa Longo era stato indagato, ritenuto fortemente sospettato, di essere il mandante dell’omicidio del professore Matteo Bottari, accusa da cui fu successivamente completamente scagionato.