Le temperature continueranno ad aumentare

22 luglio 2013

Anche se in quota permarrà una leggera instabilità, la pressione al suolo riprenderà lentamente a risalire, e il movimento anticiclonico connesso favorirà l’ingresso delle calde correnti africane nel Mediterraneo. Tuttavia, per le prossime 12-24 ore, come accennato, assisteremo a della residua variabilità, con qualche addensamento più consistente nelle aree interne e in prossimità dei rilievi della provincia, che localmente potranno dar luogo a deboli rovesci sparsi, anche temporaleschi, mentre nella restante parte del territorio si avranno condizioni più soleggiate e serene. Il campo termico, invece, continuerà a portarsi verso valori più alti, con temperature massime reali di 30-31°C e minime sui 23-24°C, campo termico che in seguito all’umidità tra il 50 e il 90%, inoltre farà percepire una sensazione di afa piuttosto accentuata con valori sui 36-37°C. La ventilazione non apporterà alcun sollievo poiché sarà debole e di direzione variabile, con rinforzi prevalentemente favoriti dalle brezze, e quindi limitati alle fasce costiere. Terminando con il moto ondoso dei bacini, questo vedrà una situazione di mare quasi calmo o poco mosso ovunque, con qualche temporaneo aumento fino a mosso nello Ionio, soprattutto durante le ore pomeridiane.