Raffaele Lombardo e il figlio Toti indagati dalla Procura di Catania con l’accusa di voto di scambio

9 luglio 2013

Avrebbero promesso assunzioni in cambio dei voti nell’occasione del rinnovo dell’Ars, durante le elezioni regionali del 2012. Ad essere sotto inchiesta anche Ernesto Privitera, Angelo Marino e Giuseppe Giuffrida che dovranno rispondere dello stesso reato.