L’estate tornerà a farsi sentire, calda e soleggiata

7 luglio 2013

Nel Mediterraneo, infatti, la pressione riprenderà a salire, contribuendo così a rendere più stabile l’aria e pertanto, il cielo si presenterà sempre più sereno, con qualche occasionale e sparsa nuvolosità che però non produrrà alcun fenomeno rilevante. Le temperature, invece, rimarranno per lo più stazionarie, con massime di 28-29°C e minime di 22-23°C, mentre l’indice di stress da calore, con l’umidità compresa tra il 50 e il 95%, vedrà aumentare il valore delle temperature percepite, fino ai 32-34°C diurni e condizioni di afa anche durante la notte. La ventilazione, prevalentemente debole sui 10-15 nodi e di direzione variabile, non allenterà la situazione di disagio nell’entroterra e nei centri abitati, mentre lungo i litorali, saranno temporaneamente le brezze pomeridiane a mitigare l’effetto del soleggiamento. Per terminare con il moto ondoso dei mari che interessano la nostra area, assisteremo a uno stato del mare prevalentemente quasi calmo o poco mosso ovunque, con qualche possibile ma momentaneo rinforzo nello Stretto e nello Ionio, soprattutto durante le ore centrali della giornata.