Sembra vicina la soluzione dell’uccisione di Vincenzo D’urso, imprenditore edile morto nel palermitano nell’ottobre del 2009

La svolta delle indagini arriverebbe da un video di sorveglianza di un negozio della zona in cui vengono ripresi i due sicari. Decisive anche anche alcune prove rinvenute dagli esperti del Ris di Messina, tra cui un’impronta digitale, un mozzicone di sigaretta ed i guanti di lattice appartenenti ai killer.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*