Il lungo week end di Pasqua sarà caratterizzato dal tempo moderatamente variabile

Una serie rapida di perturbazioni, infatti, interesserà durante il periodo in esame buona parte del Mediterraneo, contribuendo a manifestare condizioni piuttosto variabili. Nelle giornate di Sabato e Domenica, avremo una prevalenza di cielo per la maggior parte sereno, con qualche probabile addensamento locale che, specialmente nelle aree interne, potrà portare delle deboli precipitazioni di scarsa consistenza. Dalla serata di Domenica, invece, e in seguito dal pomeriggio di Lunedì in poi, gli episodi legati alle precipitazioni saranno più diffusi ovunque, e temporaneamente consistenti, mentre nelle aree interne e nella zona tirrenica potranno manifestarsi già durante la mattinata di Lunedì, e comunque risulteranno intervallate da discrete schiarite e da residua nuvolosità meno compatta. Per quanto riguarda la circolazione dei venti, assisteremo anche in questo caso a una sostanziale variabilità, con una moderata intensificazione tra Sabato e Domenica dei venti occidentali, sui 25-30 nodi, che renderanno molto mosso e localmente agitato il Tirreno, soprattutto attorno alle Eolie, per poi assistere a una graduale attenuazione durante la giornata di Lunedì. Lo Ionio e lo Stretto, invece, saranno in prevalenza mossi o localmente molto mossi, per un flusso più meridionale che andrà attenuandosi con l’inizio della settimana. Terminando con le temperature, queste si manterranno generalmente in media con la stagione, registrando valori di massima in media sui 18-22°C, mentre le minime avranno valori compresi tra i 13-15°C. Tuttavia, le fasi soleggiate e le momentanee precipitazioni, associate alla discreta ventilazione e con un tasso di umidità oscillante tra il 40 e il 90%, consentiranno ai valori estremi di variare nell’ordine di qualche grado rispetto a quanto previsto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*