Atto di intimidazione ad imprenditore antiracket nel trapanese

Vincenzo Italia, agricoltore ventunenne di Castelvetrano, ha visto recisi 600 alberi di melograni e ulivi dalla sua proprietà in contrada Bresciana. I danni ammontano a 60 mila euro e non sono coperti da assicurazione. E’ ancora da capire se l’azione intimidatoria sia riconducibile alla sua attività di organizzatore del festival “I love Legalità” che riunisce giovani e studenti per la lotta contro la mafia. Solidarietà verso il giovane imprenditore è stata espressa da tutto il mondo politico.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*