Domani inizia ufficialmente la Primavera, ma con il tempo decisamente variabile

20 marzo 2013

Una profonda saccatura in quota, infatti, apporterà un impulso freddo che renderà particolarmente instabile l’aria. La depressione al suolo, a esso collegata, transiterà abbastanza velocemente dal Tirreno all’Adriatico, e contribuirà alla formazione di un consistente corpo nuvoloso che, di fatto, causerà delle moderate piogge su buona parte della Sicilia settentrionale, localmente anche sottoforma di rovescio temporalesco sulla nostra provincia e soprattutto nella prima parte della giornata, lasciando poi spazio ad ampie schiarite. Il flusso di correnti, associato alla perturbazione, sarà piuttosto intenso e giungerà da nord-nordovest sui 30-40 nodi, pertanto avremo lo stato del mar Tirreno particolarmente agitato, con mareggiate lungo le coste esposte e attorno alle Eolie e quindi, una possibile interruzione dei collegamenti marittimi. Il moto ondoso dello Stretto, invece, sarà compreso tra il poco mosso e il mosso, mentre mosso o localmente molto mosso si mostrerà il mar Ionio, con temporanei rinforzi al largo. Tuttavia, dal tardo pomeriggio i venti si andranno progressivamente ad attenuare e con essi diminuirà progressivamente anche il moto ondoso in tutti i bacini. Infine, per quanto riguarda le temperature, il campo termico subirà una temporanea flessione per effetto del vento, anche se i valori estremi si manterranno comunque tra i 14-15°C di massima e i 09-10°C di minima, mentre le condizioni generali determineranno un tasso di umidità compreso tra il 35 e il 90%.