Confermati in secondo grado i cinque ergastoli per il brutale omicidio del piccolo Giuseppe Di Matteo

A sentenziarlo la Corte d’Assise d’appello di Palermo. Ergastoli confermati dunque per il capomafia di Cosa Nostra, il latitante Matteo Messina Denaro e i boss Giuseppe Graviano, Francesco Giuliano, Salvatore Benigno e Luigi Giacolone. Confermata anche la condanna a 12 anni per il collaboratore di giustizia Gaspare Spatuzza. Il piccolo Giuseppe Di Matteo, figlio del pentito Santino, fu strangolato e sciolto nell’acido nel 1996 dopo quasi due anni di prigionia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*