Cessate le esigenze cautelari per i due studenti minorenni dell’Archimede accusati di violenza nei confronti di una loro compagna di classe

15 marzo 2013

A disporre il provvedimento il gip del Tribunale dei minori, Michele Saya. I due 17enni erano stati arrestati lo scorso mese e posti ai domiciliari poiché accusati di violenza sessuale nei confronti di una loro coetanea. Denuncia che arrivò dai genitori della ragazza, che avrebbero raccolto le sue confessioni.