Palermo: Ex vertici dell’Amia rinviati a giudizio per bancarotta fraudolenta

14 marzo 2013

Questa la decisione del gup Marina Petruzzella. Gli imputati sono gli ex presidenti, direttori generali e componenti del cda della società che gestisce la raccolta dei rifiuti. Secondo l’accusa, avrebbero iscritto nel bilancio del 2005 false plusvalenze per un valore di 16 milioni di euro. A giudizio anche la stessa Amia. Il processo avrà inizio il 20 maggio.