La Zona falcata è di competenza dell’Autorità portuale

E’ quanto sentenziato dal Tribunale civile di Messina riguardo tutta la zona che è stata oggetto di contesa con l’ente porto. Si tratta di circa 155.000 metri quadrati assegnati nel 1953 all’ente porto, che avrebbe dovuto dare vita ad un punto franco che però non vide mai luce. Nelle aree sorsero invece altre attività. Toccherà quindi all’Authority guidata da Antonino De Simone occuparsi del recupero e della bonifica della Zona falcata.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*