Ad Agrigento è stata scoperta una maxi truffa allo stato di 3 milioni di euro

Un’ azienda fantasma aveva infatti intascato i finanziamenti per la realizzazione di un impianto fittizio, destinato alla tintura di tessuti a maglia con 30 impiegati. L’operazione Filo D’Arianna portata avanti dalla Guardia di Finanza di Canicattì, che è riuscita in extremis a bloccare un ulteriore finanziamento di 1,5 milioni di euro, ha visto coinvolte 12 persone , tra cui i soci di un’azienda di Naro base della truffa, due funzionari del Patto territoriale per la Sicilia centromeridionale e vari imprenditori.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*