Avremo ancora diffusa instabilità e vento forte

L’area di bassa pressione che inizia a interessare il Mediterraneo occidentale, nelle prossime ore si sposterà sempre più verso est, coinvolgendo così tutta la nostra regione con precipitazioni più diffuse rispetto al recente passato, e che diverranno localmente più intense e sempre a carattere di rovescio temporalesco. La differenza di pressione, in seguito alla rotazione ciclonica, farà aumentare la velocità dei venti, tra i 35-40 nodi e la provenienza diverrà da sud-sudovest. Di conseguenza, anche il moto ondoso dei bacini subirà un incremento durante la giornata, soprattutto nel Tirreno, dove sarà agitato o localmente molto agitato attorno alle Eolie, con possibili mareggiate lungo le coste esposte e collegamenti marittimi nuovamente difficoltosi, mentre lo Stretto e lo Ionio manterranno uno stato generalmente compreso tra il mosso e il molto mosso. Per quanto riguarda il campo termico, infine, questo resterà su valori in media col periodo, e quindi avremo temperature di massima di 16-17°C e minime di 10-12°C, mentre aumenterà il tasso di umidità, racchiuso tra il 60 e il 98%.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*