Condannati i sei imputati del processo scaturito dall’operazione antimafia “Pozzo”

La sentenza è stata emessa dal Tribunale di Barcellona, Le pene più pesanti sono state inflitte ai boss dei clan di Barcellona e Mazzarrà S.Andrea, Carmelo D’Amico e Tindaro Calabrese, che dovranno scontare 18 anni di reclusione ciascuno. Nello specifico i due boss sono stati condannati per essere a capo di un gruppo che estorceva commercianti imprenditori della zona tirrenica della provincia. Per gli altri quattro imputati emesse condanne dai 12 ai 9 anni.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*