Due messinesi arrestati per usura

Gli agenti della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza di Messina, dopo mesi di indagini, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Letterio Scionti e Giuseppe Panarello, responsabili, a vario titolo, dei reati di usura e riciclaggio. I beni mobili e immobili dei due uomini, dal valore complessivo di 330.000 euro, sono stati sottoposti a sequestro preventivo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*