Breve ma diffuso peggioramento, con precipitazioni e vento forte

Una nuova perturbazione africana interesserà la nostra area nelle prossime 12-36 ore, attivando una circolazione da sud-sudest piuttosto sostenuta, con medie di 30-35 nodi, e che soprattutto sul versante ionico, determinerà mareggiate per un moto ondoso tra agitato e molto agitato. Le precipitazioni, invece, saranno moderate e diffuse ad intervallo su tutto il territorio, localmente in prossimità dei rilievi anche temporalesche, mentre la nuvolosità, compatta e stratificata, manterrà stazionario il campo termico, con valori di massima sui 14-16°C e le minime intorno agli 11-12°C, e con il tasso di umidità, ancora incluso tra il 50 e il 95%, che farà persistere qualche foschia specialmente nelle zone interne. Durante la giornata, come anticipato, i venti si manterranno abbastanza forti e ciò, oltre che nello Ionio, influirà anche nello Stretto e nel mar Tirreno, dove il moto ondoso, compreso tra il molto mosso sottocosta e il localmente agitato attorno alle Eolie, provocherà possibili mareggiate e ancora difficoltà nei collegamenti marittimi. In prospettiva, l’evoluzione vedrà comunque, a iniziare dalla tarda serata, una progressiva attenuazione dei venti, e anche se di fatto, permarrà ancora una nuvolosità compatta e associata a precipitazioni, queste però saranno in seguito sempre meno consistenti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*