Barcellona, atto intimidatorio contro un maresciallo dei carabinieri

La criminalità organizzata locale compie un altro dei suoi eclatanti gesti: è stata infatti ritrovata davanti l’abitazione di un sottufficiale dell’Arma dei Carabinieri, coinvolto in prima persona in importanti investigazioni contro i clan della zona, una testa di cavallo mozzata. Scattate immediatamente le indagini sull’accaduto. Al militare dell’Arma l’immediata solidarietà di tutte le forze politiche locali: “Non si possono tollerare episodi del genere in città, una città che sta cercando di reagire sempre a testa alta e che merita di conoscere momenti di serenità – scrive in una nota il sindaco Maria Teresa Collica -. È necessario pertanto far sentire la piena e forte solidarietà al maresciallo e a tutti i suoi colleghi dell’arma ribadendo – conclude la Collica – che questi sono esempi positivi che tutta la cittadinanza rispetta e vuole difendere”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*