Un fine settimana inizialmente con il maltempo, poi in miglioramento

1 marzo 2013

Il fronte perturbato, infatti, nella prima parte di sabato apporterà condizioni di forte maltempo su tutta la nostra area, con precipitazioni diffuse, localmente intense e sottoforma di rovesci temporaleschi. Poi, il rapido transito della depressione, durante la seconda parte del giorno consentirà una fase di moderata attenuazione, con fenomeni sempre meno rilevanti e che tuttavia, nel corso della giornata domenicale, potranno limitarsi a qualche locale rovescio temporalesco pomeridiano, anche se nel complesso, le schiarite ampie e soleggiate torneranno a prevalere. Il campo termico subirà un momentaneo ribasso nei valori di massima, sui 12-14°C, poi in ripresa dalla domenica, mentre le minime si manterranno sui 9-10°C durante tutto il fine settimana. La situazione permetterà inoltre alle precipitazioni di presentarsi ancora nevose sopra i 1000-1100 metri, con l’umidità, tra il 55 e il 95%, che invece formerà nuove foschie serali e mattutine un po’ ovunque. I venti, inizialmente forti, sui 30-35 nodi e provenienti da sud-sudest, in seguito perderanno intensità, e si disporranno da nord-nordovest con medie di 15-20 nodi, in ulteriore diminuzione. Concludendo con lo stato del mare, in seguito a questa evoluzione, anch’esso subirà una certa variabilità, con i bacini prevalentemente molto mossi o agitati, specialmente nella giornata di sabato, e possibili mareggiate nella fascia ionica e attorno alle Eolie. Nel corso della domenica, invece, il moto ondoso si attenuerà progressivamente ovunque, mantenendosi generalmente mosso o localmente molto mosso, mentre poco mosso sarà lo Stretto.