Al via lo svuotamento delle condotte di deflusso, per consentire gli interventi di ripristino dei due scarichi a mare di acque piovane, ostruiti dopo la realizzazione del lungomare Belfiore

31 gennaio 2013

E’ quanto concordato al termine della conferenza dei servizi a palazzo Zanca dal Commissario Luigi Croce con i rappresentanti dell’Autorità portuale, dell’Amam, dell’Asp e dell’Arpa. Le opere di convogliamento erano state costruite dal Comune di Messina e autorizzate dall’Autorità Portuale dalla fine del 1997. Tuttavia, con la successiva realizzazione del lungomare Belfiore sul viale della Libertà erano stati ostruiti due scarichi che, in occasione di intense precipitazioni provocano allagamenti e disagi alla circolazione, sia dei veicoli che dei pedoni.