Un fronte comune fra le Regioni Sicilia e Calabria per un nuovo bando di gara in seguito alla paventata chiusura del servizio Metromare

28 gennaio 2013

E’ l’appello che lancia l’Orsa alle due istituzioni in seguito alla notizia della scomparsa dei fondi statali inizialmente previsti, che rischiano di avere come conseguenza la soppressione della linea di aliscafi veloci fra le due sponde dello Stretto a partire dal prossimo giugno. “La continuità territoriale sullo Stretto deve essere garantita, scrive l’Orsa in una nota, pretendiamo che le risorse statali già approvate e misteriosamente svanite siano destinate al traghettamento veloce pendolare procedendo in tempi brevi all’emissione del bando di gara necessario a dare continuità al servizio oggi svolto da Metromare”