Antonio Ingroia da magistrato non lavorerà più a Palermo e non si occuperà di mafia e politica

22 gennaio 2013

Lo ha affermato lo stesso candidato premier per Rivoluzione Civile, chiarendo quale sarà il suo eventuale futuro all’interno della magistratura. “Non si può e non si deve tornare nel posto da cui si è partiti”, ha dichiarato Ingroia.