L’ira di Vladimiro Crisafulli in seguito alla sua esclusione dalla lista del Partito Democratico

20 gennaio 2013

“Sono stato vittima di un rigurgito illogico di mentalità sovietica. Il Pd siciliano è per il diritto, a Roma sono invece giacobini”: è il duro commento del’esponente ennese dei Democratici, escluso dalla lista alla Camera del collegio Sicilia Orientale, su decisione del segretario nazionale Pierluigi Bersani, chiamato a pronunciarsi sui cosiddetti ‘impresentabili’. Con Crisafulli escluso anche Nino Patania, candidato al Senato.