In arrivo freddo più intenso anche se sarà di breve durata

17 gennaio 2013

Nelle prossime ore, infatti, un nuovo impulso freddo sarà richiamato dal vortice di bassa pressione presente sul Tirreno, contribuendo così a far diminuire ulteriormente i valori termici anche sulla nostra area, con massime tra i 7-9°C e minime tra i 3-4°C, temperature che, come accade quando sono associate ai venti forti, e condizionate da un tasso di umidità compreso tra il 35 e il 90%, verranno comunque percepite tra i 4°C diurni e i -2°C notturni. Le discrete precipitazioni saranno ancora presenti principalmente sul settore tirrenico e settentrionale della provincia, con locali manifestazioni temporalesche associate a grandine, mentre già dalla nottata e durante la prima parte del giorno, assumeranno caratteristica nevosa, dai 500 metri di altitudine in poi, anche se le quantità non saranno comunque di particolare rilievo e a quelle quote, il fenomeno più pericoloso sarà rappresentato dal ghiaccio. I venti intensi, ancora da ovest-nordovest e con velocità di 35-45 nodi, renderanno il moto ondoso del mar Tirreno molto agitato o localmente grosso, con mareggiate lungo le coste esposte e nell’arcipelago eoliano, mentre i collegamenti marittimi saranno interdetti. Nello Stretto meridionale e nello Ionio, invece, l’intensità sarà in parte attenuata dai rilievi montuosi, quindi intorno ai 25-30 nodi, e pertanto la ventilazione, sempre da ovest-nordovest, determinerà, di fatto, uno stato del mare generalmente mosso o molto mosso.