Salvatore Borsellino ha tolto il suo appoggio ad Ingroia

17 gennaio 2013

Il fratello del magistrato ucciso da Cosa nostra ha ritirato il suo sostegno a “Rivoluzione civile”, il movimento di Antonio Ingroia. Borsellino, che aveva più volte annunciato di voler sostenere i due giovani del suo movimento delle “Agende Rosse”, è rimasto deluso dai metodi utilizzati per la composizione delle liste, basate, secondo lui, su contrattazioni di vecchio stampo, con soggetti scelti per la loro notorietà e non per il loro reale impegno civile.