In arrivo vento forte e persisteranno discrete precipitazioni

15 gennaio 2013

L’area depressionaria che sta interessando la nostra zona, nella sua parte avanzata di aria calda e umida, ha determinato il tempo perturbato dell’ultimo periodo. Col sopraggiungere della parte più fredda invece, pur rimanendo attiva una moderata instabilità, nelle prossime 18-24 ore, le precipitazioni saranno meno intense e localmente ancora sottoforma di rovesci temporaleschi, mentre la nuvolosità sarà sempre meno compatta a causa dell’arrivo di forti venti occidentali. Infatti, la depressione che si andrà a creare, definirà una progressiva intensificazione della circolazione proveniente da ovest-sudovest, che sul Tirreno potrà anche toccare i 40-45 nodi e rendere quindi agitato o molto agitato il suo moto ondoso, soprattutto attorno alle Eolie, con mareggiate estese anche alle coste esposte del versante settentrionale della provincia e interdizione della navigazione marittima. Durante la giornata, invece, nello Stretto e nello Ionio, lo stato del mare sarà generalmente mosso o molto mosso, grazie alla protezione offerta dai rilievi. Il campo termico sarà moderatamente influenzato dal nucleo freddo della perturbazione, con temperature massime sui 10-12°C e minime di 6-7°C, mentre l’umidità sarà compresa tra il 35 e l’80%, e in conclusione, con un valore dello zero termico che dovrebbe comunque posizionarsi oltre i 1000-1500 metri di altitudine in funzione della località, al momento difficilmente potremo assistere a fenomeni nevosi di un certo rilievo, come accaduto nel recente passato.