Arrestata una dipendente comunale di Taormina accusata di cancellare dal sistema informatico le multe ad amici e parenti

13 gennaio 2013

Circa una trentina i casi accertati. Le indagini da parte della Procura di Messina sono partite dopo un esposto del comando dei vigili urbani del comune jonico, che avevano notato delle incongruenze nei pagamenti. La donna deve rispondere adesso dei reati di frode informatica e indebito accesso ai sistemi informatici di ente pubblico.