Lo Stato ha chiesto al Comune circa 7 milioni per lo sforamento del patto di stabilità

10 gennaio 2013

Nel 2011 il Comune di Messina non ha rispettato il Patto di stabilità, come conseguenza lo Stato ha comminato una multa da circa 7 milioni di euro nei confronti di Palazzo Zanca. Multa che, però, non è stata pagata dal Comune grazie alla favorevole sentenza del Tar di Catania. La sanzione è stata pertanto sospesa. Lo Stato ha fatto ricorso e secondo i legali del Ministero la competenza non è del Tar di Catania e i presupposti della sentenza sarebbero sbagliati. L’udienza di fronte al consiglio di Stato si terrà il 21 gennaio.