In seguito al terremoto sui Nebrodi la Croce Rossa ha attivato le sale operative provinciali

4 gennaio 2013

Iniziati i sopralluoghi e le attività sul territorio dopo il sisma di magnitudo 4.3 che si è verifcato al confine fra la provincia di Messina e di Catania, a Cesarò, cui sono seguite altre cinque scosse. Pronte le unità della Croce Rossa per il monitoraggio della situazione. Dopo i primi controlli, segnalato al momento solo il parziale crollo di un edificio pericolante e disabitato all’interno del comune di Maniace, in provincia di Catania.