La Regione chiede alla Novamusa, società che gestisce i più noti siti culturali siciliani, 42 milioni di euro di incasso

La richiesta in seguito all’indagine condotta dalla Procura di Palermo, che ha scoperto come la società non avrebbe versato gli introiti derivati dalle biglietterie. Indagine che ha portato nelle scorse settimane all’arresto del rappresentante legale della Novamusa, Gaetano Mercandante.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*