Si costituisce a Rebibbia l’ex assessore del comune di Palermo Domenico Miceli

La decisione dopo che la Cassazione ha dichiarato inammissibili i ricorsi dei suoi legali per la concessione delle attenuanti generiche in seguito alla condanna a sei anni e sei mesi di reclusione nell’ambito del processo delle talpe alla Procura di Palermo. Miceli, in rapporti con il boss di Brancaccio, Giuseppe Guttadauro, deve scontare adesso la pena residua di cinque anni.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*