Avremo tempo ancora instabile ma con tendenza al miglioramento

La prima parte della giornata, infatti, sarà ancora caratterizzata dal flusso di correnti fredde che apporteranno condizioni moderatamente perturbate su tutto il settore settentrionale e tirrenico della provincia, con precipitazioni sparse, localmente intense e sottoforma di rovesci temporaleschi. In seguito, col trascorrere delle ore, la situazione vedrà i fenomeni in attenuazione, con ampie schiarite e nuvolosità in progressivo dissolvimento. Con l’area di bassa pressione incentrata tra l’Adriatico e i Balcani, i venti sulla nostra area si disporranno da Tramontana, con intensità tra i 30-35 nodi, e se ciò contribuirà di per sé ad abbassare le temperature, con valori di massima tra gli 11-12°C e quelli di minima sui 6-7°C, l’umidità tra il 40 e l’85% e il fattore raffreddamento dovuto al vento forte, conosciuto come wind chill, faranno percepire all’organismo ancora qualche grado in meno di quanto realmente presente. La ventilazione, che come detto, sarà per la maggior parte di provenienza settentrionale, manterrà di conseguenza ancora agitato il moto ondoso del mar Tirreno, con mareggiate lungo le coste esposte delle Eolie e della provincia, mentre lo Stretto e lo Ionio avranno uno stato del mare prevalentemente tra mosso e molto mosso, con ulteriore temporanea intensificazione nel basso Ionio, che localmente si potrà presentare agitato.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*